amore

scritto da sanfedista il 28 gennaio 2013,23:59

…si vince solo quando non ci sono più battaglie ed in amore la guerra è infinita, perché la stessa sostanza di amore è il contrasto; è conciliare due volontà che nate diverse non potranno mai fondersi in un’unica verità ma solo in un ammissibile dubbio

 

 

 

 

categoria: Tag:,
commenti: 1 Commento su amore (popup) | commenti (1)

frase del giorno

scritto da sanfedista il 25 gennaio 2013,15:16

 

 

 

…si impara molto guardando un’insegna…

 

capìta?

Schhhwiiiittttt

scritto da sanfedista il 17 gennaio 2013,13:33

La talpa venne fuori dal buco, in un lampo, come fuoco d’artificio. Brillò per qualche secondo al cielo e scomparve come cometa inversa. Silenzio, stupore e ammirazione per quel grandissimo miracolo che in seguito non si sarebbe mai più ripetuto.

categoria: Tag:
commenti: Nessun commento su Schhhwiiiittttt (popup) | commenti

frase del giorno

scritto da sanfedista il 16 gennaio 2013,13:31

 

 

 

 

Sic semper tyrannis!

 

 

 

 

 

 

un buco nella tenda

scritto da sanfedista il 10 gennaio 2013,13:27

Un buco nella tenda è come tutti gli altri buchi. Ovvero ci concentriamo su di esso. Pare che l’uomo non riesca a stare lontano dall’osservare nei fori. Una salsiccia rossa sotto il muso di un cane. Il mondo visto da un buco è più grande. Più piccolo è il buco più grande poi è quello che pensiamo di poterci vedere attraverso. Con tutte le cose complesse che ci sono ne cerchiamo sempre altre, più siamo incasinati più preferiamo i buchi ai panorami. Noi abbiamo il dovere di riflettere sui nostri atteggiamenti abbiamo il dovere di chiederci il perchè. Fino a farci sanguinare il cervello. Io devo sapere perchè non riesco a staccare gli occhi da un buco in una tenda. Perchè ci fumo su due sigarette, perchè mi gratto la testa guardandolo. Perchè sposto la sedia. Perchè penso alla luce che ci passa attraverso che mi sembra la punta di un coltello che mi indica. Perchè sento l’esigenza di scriverne qui ritrovando me stesso rapito dal tutto che mi circonda eppure chiuso anche io in un buco in una tenda. M’immetto in quello che non dovrebbe destare interesse. Sarò forse il custode delle considerazioni inutili, dei pensieri persi e secondari. Una sentinella necessaria, assegnata ad una parte dello scibile inutile che deve essere comunque ragionato da qualcuno per mantenere l’equilibrio del tutto. Se non ci fossero persone come me a ragionare su questi accadimenti, magari gli stessi sarebbero ragionati da menti ben più eccelse che si perderebbero lo scoprimento di una grande molecola. La mia funzione è quindi primaria per la vita e l’evoluzione dell’intera specie.

 

 

categoria: Tag:,
commenti: 5 Commenti su un buco nella tenda (popup) | commenti (5)

“tous le bateaux vont à l’hazard pour rien”.

scritto da sanfedista il 7 gennaio 2013,18:58

Parlavo mio nipote di 4 anni, gli facevo notare che giocare in quel modo non aveva senso. Mi ha guardato e mi ha chiesto serissimo “cosa ha senso?”. Ho sorriso e gli ho risposto “tutte le prime volte e tutte le ultime nei ricordi”. Ho risposto a me in realtà.

 

 

 

 

 

 

 

 

frase del giorno

scritto da sanfedista il 24 dicembre 2012,16:20

Il mio socio Jacob Marley, morto sette anni fa esatti. Eh, era bravo lui: rubava alle vedove, e truffava i poveri! Eheheheheheh! Nel testamento mi aveva lasciato i soldi per una lapide. Ah! Io l’ho fatto seppellire in mare!

 Charles Dickens

 

Merry Christmas Mr.Lawrence

scritto da sanfedista il ,16:03

Ci siamo, a Napoli l’atmosfera è ovattata e stranamente pacata. Ultimi regali e via verso la notte di Natale o del Sol Invictus o di Mitra. Insomma una notte comunque speciale. Auguri a tutti. Il titolo è quello del film must della notte di Natale. Da vedere assolutamente da soli…mentre tutto il resto è rumore.

 

 

Programma per domani fine del mondo

scritto da sanfedista il 20 dicembre 2012,17:03

Ore 4,30: solenne veglia nella Cappella di San Gennaro con distribuzione sul sagrato ombrelli antimeteorite ad opera di solerti cingalesi. Spesa: 38 E di ombrello (volevano 45) e 250 di donazione obbligatoria alla chiesa per il Pass: Paradiso All Inclusive Silver; “Prenota ora, salti la fila, soft drink in omaggio e una cena di gala al tavolo del Signore)

Ore 6,00: Ultima sfogliatella. Spesa: 295 euro, senza scontrino

Ore 7, 23: Acquisto di Porsche

Ore 7,34: Tappa a Roma Montecitorio, flash mob con una 7,65 semi automatica. 

Ore 9,00: rientro a Napoli

Ore 10,46: Sosta al Mc Donald sull’autostrada. Mi faccio friggere anche lo scatolo del panino

Ore 12,00: End of the world brunch. Organizzato dai miei soliti irriducibili amici. Tartine secche e struffoli troppo grandi per i miei gusti

Ore 15,09: Amichevole Last Day: Napoli vs Vecchie Glorie del Calcio Irpino. Esosissimo prezzo del biglietto da parte della società. 786 euro per un posto nei distinti. Giocano le riserve, tipo quelli che fanno la Uefa. Aronica attacante e il terzo fratello Insigne centrale di centrocampo. Risultato zero a zero

Ore 17,01: Lavo la Porsche

Ore 17,23: comincia a piovere

Ore 17,24: riguardo la Paradiso All Inclusive Silver Card, nel dettaglio mi soffermo sulle condizioni contrattuali

Ore 17,25: Incomincio serenamente a sagrare i santi per la pioggia

Ore 19,11: Via Crucis neocatacumenale che si sovrappone a “We have a BIG problem”. Parata Gay, e trans…rissa generale e poi amori promiscui.

Ore 21,33: Cena in famiglia, metto il metallo nel microonde (ihihihi)

Ore 22, 34 : Vedo l’astronave del Papa che lascia il pianeta. Mia nonna mi dice “guarda il pontefice benedice dall’oblò” a me sembra che ci mandi a fanculo compiaciuto con il gesto dell’ombrello. Non lo dirò alla nonna.

Ore 22,41: doccia, mi asciugo i capelli mentre Giacobbo su Voyager, salta eccitato come una scolaretta indicando il primo asteroide. Trattasi in realtà di Bengala di segnalazione di buontempone. Troppo tardi, Giacobbo ingerisce pillola di Cianuro e muore schiumando in atroci sofferenze

Ore 23, 57: Accendo sigaretta e preparo Martini

Ore 00.12: Arrivano i Maya, scusandosi per il ritardo ma portano mazzo di fiori

Ore 00,13 fino 1,45: discorsone maya circa l’opportunità della fine del mondo

Ore 1,46: Renzi propone primarie. I maya lo fanno scoppiare come pop corn

Ore 2,00: con ritardo si procede alla fine del mondo.

Ore 2,05: Qualcosa non funziona i Maya non hanno fatto la revisione all’asteroide che fa fetecchia

Ore 2,06: silenzio imbarazzato, i Maya si consultano

Ore 2,07: la Meloni propone primarie. I Maya la fanno saltare come pop corn, dopo averla però imburrata…

Ore 2,21: I maya desistono e ripartono, con sommo sgomento di noi tutti

Ore 2,23: Si tirano le somme. Giornata tutto sommato positiva. Non avrà vinto il pluralismo certo ma intanto è morto Giacobbo e il Papa è in rotta di collisione con il Sole causa certezza da parte del Navigatore Made in Vaticano che il Sole, secondo la sua orbita intorno alla terra al momento del passaggio del PapaRazzo non si fosse trovato lì. Risatina compiaciuta di Galileo e Copernico.

 

 

Il mio fidato Chamind e la fine del mondo

scritto da sanfedista il 18 dicembre 2012,14:14

Oggi il mio collaboratore domestico, Chamind, Sri Lankese, buddista, che lavora per la mia famiglia da anni è entrato in camera mia trafelatissimo e mi chiede se poteva un secondo parlare con me. Chamind da sempre mi pone le questioni più disparate, dai consigli sugli studi per la figlia a notizie sulla politica internazionale americana. E’ una persona curiosa e abbastanza colta. Si fida ciecamente delle mie opinioni perchè mi vede sempre con un libro in mano e allora crede sia una sorta di Oracolo di Delfi. Comunque oggi mi fa:” Secondo te ci sono gli alieni sulla terra? Presidente russo dice di si”.
Gli rispondo svogliato di si. Lui mi incalza chiedendomi se arriveranno per il 21 dicembre. Gli dico che il 21 è una pessima data per arrivare essendo il venerdì prima di Natale troverebbero tutto bloccato dal traffico. Lui abbozza ma non apprezza e continua pretendendo una risposta seria. Gli dico di no, “no! Non arriveranno gli alieni il 21”. Non mi crede e ritira in mezzo Medvedev. A questo punto tento il colpo da mille. Oso la risposta tombale. Gli dico che Medvedev è amico carissimo di Berlusconi. Lui a questo punto sorride e dice, “allora detto bugia”.  Ora però se arrivano sarò costretto a votare Berlusconi.